VILLA PARENS

a cura della Redazione di Stilemaschile

Villa Parens è un marchio nato nel 2014 grazie alla volontà di Giovanni Puiatti di rinnovare lo spirito di famiglia. La famiglia Puiatti è attiva nel mondo enologico italiano dal 1967.

 

Parens in latino significa “genitori”, “avi”, e Puiatti ha deciso di chiamare così la nuova sede, una villa storica dei primi dell’800, per mai dimenticare il suo passato, rappresentato dal padre Vittorio che ha lasciato una impronta indelebile nel mondo del vino italiano.

 

Villa Parens - partner di stilemaschile4

 

Villa Parens si presenta in una limitata ma raffinata produzione: trentamila bottiglie il primo anno per raggiungere le sessantamila man mano che entreranno in produzione i vigneti reimpiantati tra i sei ettari di proprietà a Ruttars, nel Collio.

 

L’obiettivo della nuova azienda è realizzare vini eleganti e semplici, ma non banali, anzi. “La verità si trova sempre nella semplicità”, diceva Anton Cechov, fuori dalle sovrastrutture e dalla convenzioni dogmatiche, dalle mistificazioni del marketing e dai diktat dei nuovi maître à penser.

 

Ricordiamo che da sempre i vini Puiatti non prevedono (dal 1967 ad oggi) alcun uso del legno in cantina, come dice la loro massima preferita: “L’uva non nasce con il sapore di legno!”

Villa Parens - partner di stilemaschile3

E presentarsi così in un mercato omologato e sciocco, che vorrebbe “barricata” anche l’acqua minerale, denota il carattere di Giovanni Puiatti…

Giovanni, ex ottimo giocatore di basket, uomo di mondo, amante dei piaceri della vita e dotato di grande entusiasmo, ci ha raccontato: “in ogni singola bottiglia di Villa Parens trovate racchiusa la nostra filosofia di Vite e di Vini, di uomini e di natura, che potrete ritrovate visitando la nostra cantina, attrezzata per pigiatura, trasformazione, maturazione, confezionamento di vini e spumanti, o la nostra concept room, spazio multifunzionale in cui uniamo cucina e arte, musica e vini…

 

Perché il mondo di Villa Parens è una dimensione in cui il vino è parte di un tutto più ampio, una nota in una dolce melodia, una passione in una vita elegante; l’elemento che mette in contatto uomini e donne che amano il bello e il vero, il giusto e il semplice. E proprio da queste quattro parole sono partito per immaginare come potesse essere il futuro della tradizione, lo sviluppo dell’azienda di famiglia. La passione per questo mondo ha poi fatto il resto: c’era da dare nuova linfa, nuovo entusiasmo ad un marchio con quasi mezzo secolo di storia. E il futuro di Puiatti doveva nascere proprio da Puiatti: così abbiamo recuperato lo spirito guida di papà Vittorio, che definiva i suoi vini “esempi di arte in bottiglia”, per creare Villa Parens”.

 

LA FAMIGLIA PUIATTI, TRA STORIA E INNOVAZIONE

 

Villa Parens - partner di stilemaschile2

I fratelli Elisabetta e Giovanni Puiatti

VINI

1973 1° “PINOT GRIGIO” IN BIANCO IN FRIULI

1975 1° “CHARDONNAY” SCOPERTO E RICONOSCIUTO IN ITALIA

1977 1° “BIANCO DA PINOT NERO” IN FRIULI

1978 1° “NOVELLO MERLOT”: VIN NOVEAU IN FRIULI

1978 1° “BLANC DE NOIRS EXTRA BRUT” CON METODO CLASSICO IN FRIULI

1984 1° “ARCHETIPI”: VINI MATURATI SENZA LEGNO IN ITALIA

1989 1° “AURATO” VINO TARDIVO PER FOIE GRAS E FORMAGGI ERBORINATI

2006 1° “BLANC DE BLANCS EXTRA BRUT” CON METODO CLASSICO CORTO

2008 1° “ROSÈ DE NOIRS DOSAGE ZERO” CON METODO CLASSICO IN COLLIO

2009 1° “RIBOLLA GIALLA EXTRA BRUT” CON METODO CLASSICO IN ITALIA

2012 1° “GRAND ROSÈ DE NOIRS” DA PINOT NERO CON METODO CLASSICO

 

LE TECNOLOGIE

1967 1a CANTINA IN ITALIA SENZA ALCUN UTILIZZO DEL LEGNO

1970 1a CANTINA IN FRIULI CON AMBIENTI TERMOCONDIZIONATI

1973 1a “VASLIN” IN FRIULI: TECNOLOGIA FRANCESE PER VINIFICARE IN BIANCO

1983 1a “BUCHER” IN FRIULI: TECNOLOGIA SVIZZERA PER VINIFICARE SOFFICE

1984 1a “EGRETIER” IN ITALIA: TECNOLOGIA BORDOLESE PER DIRASPARE E PIGIARE SOFFICE LE UVE ROSSE

2007 1° “VINO-LOK” IN FRIULI: TAPPO IN VETRO SU UN MARCHIO DI PRESTIGIO

2008 1a CANTINA IN FRIULI COSTRUITA SOLO CON ACCIAIO, VETRO E CEMENTO

 

CARATTERISTICHE

NO MACERAZIONE SULLE BUCCE

per vini meno corposi e più eleganti

NO RIPOSO SUI LIEVITI

per profumi più fini e delicati

NO FERMENTAZIONE MALOLATTICA

per freschezza e longevità maggiori

NO ALL’USO DEL LEGNO

per rispetto dell’identità varietale e territoriale: per evolvere e maturare grazie a qualità intrinseche e quindi autentiche.

NO RESIDUI ZUCCHERINI

per vini secchi di qualità

NO PIÙ DI 12,5 GRADI DI ALCOOL

per bere in modo sano ed equilibrato e per abbinare, senza alterare, i sapori della grande cucina.

Maggiori info sul sito ufficiale: villaparens.com

bottone logo